La Restaurazione

Hey, ho scritto questo articolo 12 anni e 7 mesi fa.
È molto probabile che nel frattempo le cose siano cambiate.

Il Congresso di Vienna e la Santa Alleanza
1815, quattro persone ridisegnano i confini del primo ‘800, portando le vesti delle potenze vincitrici sull’Impero Napoleonico: Metternich (primo ministro austriaco), Castlereagh (ministro degli esteri inglese), Hardenberg (primo ministro prussiano) e Alessadro I (zar russo). Ognuno -logicamente- cerca di farsi i comodi propri.. L’Inghilterra è già soddisfatta dal trattato di Parigi -che l’aveva resa dominatrice incontrastata dei mari- e allo tesso modo l’Austria si gode la supremazia di mezza Italia, diversamente Russia Prussia cercano di accaparrarsi un po’ i territori (Regno di Polonia e di Sassonia rispettivamente).

Una quinta persona gioca le sue abilità di oratore e riesce a trovare una soluzione favorevole per Russia e Prussia, nonché un’importante alleanza tra Inghilterra ed Austria. Questa quinta persona porta le vesti della Francia sconfitta ed il ruolo di ministro degli esteri francese: Talleryand. Grazie a lui, Prussia e Russia effettuarono delle piccole rinunce, senza però venir meno alle proprie pretese. L’alleanza stretta con Inghilterra a Austria permise alla Francia di tornare nel club delle grandi potenze.

Risolti questi problemi..

.. to be continued

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.